La psicoanalisi e le sue istituzioni

20,00

Kenneth Eisold

Category:

Descrizione

Questo è un libro storico che descrive le grandi scissioni del movimento psicoanalitico e le conseguenze che queste hanno avuto sul piano teorico e su quello politico-culturale.

La comunità degli psicoanalisti costituisce da sempre una “schiera selvaggia”. L’istituzione psicoanalitica affonda le radici nella crisi dei rapporti tra Freud e i suoi primi discepoli. Da allora le istituzioni psicoanalitiche vivono perennemente in stato di crisi. Kenneth Eisold con grande luciditò e rigore mette a fuoco le ragioni di questa crisi, i modi del suo manifestarsi, il contributo che gli stessi psicoanalisti danno al perpetuarsi di questa crisi e anche ciò che sarebbe necessario fare per contenerne gli effetti.

Mario Rossi Monti
Università degli studi di Urbino

Altre informazioni

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 kg
Dimensioni 16 × 24 cm
A cura di

Alessandra D'Agostino e Mario Rossi Monti

Pagine

186

Anno

2015

ISBN

978-88-98991-17-4

Lingua

italiano

Target

medici, psichiatri, psicologi, psicoanalisti, psicopatologi, psicoterapeuti, operatori socio-sanitari, studenti universitari, pubblico colto

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.